News Press Release

STORICA REALTÀ UMBRA NEL SETTORE DELLA PRODUZIONE DI IMBALLAGGI INDUSTRIALI IN CARTONE ONDULATO, SAICO È UNO SCATOLIFICIO AL PASSO COI TEMPI CRESCIUTO DI DIMENSIONE E QUOTE DI MERCATO GRAZIE A INVESTIMENTI CONTINUI E OCULATI. IL CAMBIO DEL SISTEMA INFORMATIVO GESTIONALE E L’APPRODO ALLE SOLUZIONI SOFTWARE DI RTS È STATO L’ULTIMO DECISIVO PASSO VERSO UNA PRODUZIONE SMART E 4.0

Mai come in questo caso il cambio del sistema gestionale, ovvero il cuore di un’azienda in crescita come dimensioni, volumi di produzione e fatturato, è risultato decisivo per affrontare un periodo complicato come questo che stiamo vivendo a causa dell’ emergenza Covid-19.
Anche se siamo in Umbria, una regione fortunatamente poco colpita dal virus, i riflessi dell’emergenza sono stati vissuti anche da realtà come lo Scatolificio Saico.
Fondamentale è stata l’opportunità di lasciare in Smart Working il personale amministrativo e commerciale che, grazie al passaggio al nuovo sistema gestionale RTSv8, ha potuto svolgere le sue attività senza particolari problemi. Ma andiamo con ordine, siamo stati virtualmente a Città di Castello, in provincia di Perugia, per ascoltare dalla viva voce di Francesca Polveroni, figlia del fondatore e titolare dell’azienda, i particolari di quest’ultimo importante investimento, che di fatto decreta l’ingresso di Saico nel mondo dei grandi del cartone ondulato.

IL SOFTWARE GESTIONALE RTS DA SOGNO A REALTÀ
L’azienda è stata fondata da mio padre nel 1971 con cinque collaboratori. Serviamo principalmente i mobilifici della zona, GDO, abbigliamento e siamo partner di riferimento per le industrie cartotecniche della zona. Siamo attrezzati per soddisfare qualunque tipo di esigenza di imballo in cartone ondulato, dalle piccole tirature a quelle più importanti. Essendo nel settore da oltre 30 anni, conosco RTS e le sue soluzioni software alle quali ho sempre guardato come un traguardo da raggiungere. Nel corso degli anni ho avuto modo di lavorare con sistemi di altre software house concorrenti, tuttavia ho sempre considerato RTS il massimo per il settore del cartone ondulato e sognavo un giorno di poterlo avere anche nella mia azienda, sicura che avrebbe suggellato il traguardo di un percorso di crescita aziendale che oggi effettivamente possiamo dire di aver raggiunto ”, esordisce Francesca Polveroni, sottolineando inoltre come oggi per una realtà che conta su 40 collaboratori, con diverse linee di produzione, sia assolutamente necessario dotarsi di un software gestionale capace di supportare lo scatolificio in ogni reparto. Saico è una realtà a gestione familiare, Francesca è coadiuvata dal marito, e dal figlio Luca, che insieme a Maichol Grilli, ha dato l’impulso decisivo ad affrontare il passo verso una gestione sempre più smart e in ottica 4.0 .

Lo Scatolificio Saico opera in una sede di circa 7.500 m2, e grazie a investimenti continui in tecnologia vanta oggi un parco macchine composto da un casemaker EMBA 4 colori installato circa quattro anni fa e grazie al quale è stato istituito un doppio turno di lavoro, a cui vanno ad aggiungersi altri 4 casemaker completi di sistema di movimentazione, un plotter da taglio digitale e una platina automatica. È inoltre confermata dalla signora Polveroni la prossima installazione di una piegaincolla a 4 angoli. L’azienda può anche contare su sistema di logistica automatizzato con navetta 4.0 per la movimentazione dei bancali a magazzino, pronti per le consegne garantite dagli 8 mezzi di trasporto di proprietà che consentono allo Scatolificio Saico di essere estremamente flessibile nelle consegne ai clienti.

A TU PER TU CON FRANCESCA POLVERONI, TITOLARE DI SCATOLIFICIO SAICO

Il vostro rapporto con RTS è iniziato da poco tempo, può raccontarci quando e perché vi siete affidati a RTS come partner per la gestione software dei vostri processi aziendali ?
“RTS è sempre stata per me un punto di riferimento e ho seguito, anche da non cliente, l’evoluzione dei loro prodotti.
Per noi si trattava solamente di aspettare il momento giusto per effettuare il grande passo, un investimento certamente importante, che però in soli pochi mesi di operatività, ci sta già dando risultati incredibili. Tutto ora è più ordinato e anche in produzione i nostri collaboratori hanno accettato con grande entusiasmo questo cambiamento, soprattutto perché ne hanno potuto apprezzare i vantaggi anche per il loro lavoro. Dall’ingresso della merce in magazzino, alla tracciabilità dei prodotti lungo le varie fasi del processo, fino alla fatturazione finale, ora tutto è sotto controllo e automatizzato. La reportistica che questo software è in grado di elaborare, la contabilità di commessa, i dati resi disponibili e facilmente comprensibili, sono strumenti indispensabili per la gestione di un moderno scatolificio dotato di più linee di produzione. Benché la fase di implementazione dei moduli non sia ancora terminata, siamo davvero molto soddisfatti di RTS e contiamo, per fine anno, di poter sfruttare a pieno le sue potenzialità. Già adesso il lavoro si è alleggerito, siamo più puntuali con le consegne. Siamo inoltre in rete con i produttori di cartone ondulato dai quali ci serviamo e che utilizzano anche loro il sistema RTS sfruttiamo in pieno la sinergia. Eravamo già convinti di RTS prima dell’acquisto e fin dai primi incontri ci siamo resi conto della bontà dell’investimento.
Quali sono le caratteristiche che avete apprezzato negli applicativi di RTS?
L’analisi dei costi è stato uno dei primi elementi che ci ha favorevolmente colpiti. Tutte le nostre macchine sono connesse al nuovo gestionale, il che ci consente di avere tutta la situazione della produzione sotto controllo in ogni momento. Abbiamo eliminato dalle nostre scrivanie tutta la carta inutile e reso efficiente la comunicazione al nostro interno e verso i clienti e fornitori. Inoltre in questo periodo di lock down, grazie al nuovo gestionale, alcune posizioni a livello impiegatizio hanno potuto lavorare da casa senza nessun problema di acceso ai dati aziendali indispensabili per l’espletamento del loro lavoro. Oggi, grazie alla conoscenza puntuale di tutti i costi commerciali e produttivi abbiamo potuto istituire una sorta di sistema premiante per i nostri collaboratori, che sono così incentivati a fare sempre meglio.
Installare e avviare un nuovo sistema così strategico per l’azienda sarà stato impegnativo.
Ci volete raccontare come lo avete affrontato e in che modo RTS vi ha sostenuto e continua a sostenervi?
Il lavoro più impegnativo è stato quello di trasferire i dati dal vecchio al nuovo sistema, con qualche difficoltà in quei mesi nei quali utilizzavamo sia il vecchio sistema sia il nuovo. Terminato questo periodo, dal 1 dicembre del 2019 siamo partiti con il nuovo gestionale senza nessuna particolare problematica. Il supporto di RTS è stato preciso e puntuale fin dai primi momenti e abbiamo trovato in Marco Trastu un consulente molto competente, capace di calarsi nella nostra realtà aziendale e di guidarci in questa transizione. Anche mio figlio e Maichol, che hanno seguito tutto il processo di installazione e avvio del sistema, sono entusiasti delle nuove possibilità che RTS ci offre ”.
Quali altri benefici puntate di ottenere a pieno regime?
Il prossimo step del progetto sarà quello di installare Easystock per la gestione automatica dei magazzini prodotto finito e materia prima. In linea con la metodologia di RTS questo passo sarà implementato una volta presenti tutti i dati necessari per sfruttarne a pieno le potenzialità ”.
Nel 2021 lo Scatolificio Saico festeggerà i 50 anni di attività , e la speranza di Francesca e della sua famiglia è quella di poter celebrare questo importante traguardo con una bella festa insieme ai collaboratori, clienti e fornitori una volta usciti dal momento di emergenza.

Leggi

Nieuwegein, 4 febbraio 2019. L’azienda italiana di software Remote Terminal System Srl ("RTS") è entrata a far parte di Total Specific Solutions ("TSS"). RTS offre una suite di software per l'industria di produzione di imballaggi in cartone ondulato. Con questa acquisizione, TSS entra nel mercato del software italiano e stabilisce la sua presenza nel settore manifatturiero.

Leggi